E’ FINITA L’EPOCA DEGLI APPARECCHI ACUSTICI !?

Se navighi su internet, e ti interessi di salute, molto probabilmente sarai incappato su una pagina pubblicitaria (che si spaccia per un articolo scientifico) in cui si dichiara che è finita l’epoca degli apparecchi acustici e che  i problemi di udito si possono risolvere grazie ad un nuovo miracoloso integratore.

Oggi voglio metterti in guardia da questi proclami

Facciamo assieme qualche riflessione. Se hai letto l’articolo avrai sicuramente notato che ci sono diverse cose che non tornano:

  • La pagina sembra un portale sulla salute ma in qualsiasi punto si clicchi vieni indirizzato all’acquisto di un unguento portentoso
  • Se ricerchi su internet le credenziali del luminare inventore dell’unguento non trovi nulla (eppure sul sito dicono che è candidato al premio Nobel !!)
  • Quando si tratta di acquistare questo magico olio per sentire si scopre che il professore ci invita ad iscriverci ad un discount club
  • Alla fine dell’articolo si legge chiaramente che la firma riporta un nome russo e non del luminare italiano.

Personalmente, visto queste premesse, non applicherei mai quell’unguento alle orecchie di un mio caro o di mia figlia!

Ricordiamoci che i problemi di udito non riguardano gli anziani: affliggono in diverse proporzioni tutte le fasce di età della popolazione.

Ma chi ci dice che non funziona ?!?

Nonostante queste premesse, alcuni fra colleghi e pazienti sono venuti a chiedermi un parere a riguardo, Eccolo:

“Tutto in natura ha  i suoi tempi.”

La quercia nasce da un semino per diventare quello che è.

Il Rio Delle Amazzoni comincia da una gocciolina d’acqua. Ogni goccia si scioglie con un altra per dar vita al più grande fiume del mondo.

Tutto in natura funziona con forze elettrodeboli.

Quindi, anche ammesso che il professore in questione sia veramente candidato al premio Nobel; che non si tratti dell’ennesima truffa on line ai danni dei più sprovveduti; anche ammesso che non ci troviamo davanti all’ennesima Wanna Marchi allora mi troverei comunque a dire che:

“l’approccio elettroforte sul nostro organismo è assolutamente inanturale e il più delle volte causa un effetto contrario a quello desiderato.”

Tutto subito tutto facile e spendendo pochissimo

Anche se fosse in grado di fare miracoli dando dei risultati immediati, questi saranno comunque incoerenti con la nostra fisiologia.

Molte persone hanno una struttura di personalità (un ego direbbe qualcuno) che li rende schiavi di meccanismi irrazionali.

La pastiglia che fa dimagrire anche se continui ad abbuffarti sul divano. Il gratta e vinci, l’investimento che ti farà guadagnare tantissimi soldi senza fare nulla.

L’elenco è infinito e lo è proprio perchè le persone nonostante siano consapevoli che:

  • dovrebbero mangiare in maniera più salutare
  • dovrebbero gestire in modo più oculato i propri soldi

continuano ad accettare l’illusione che ci proprina qualche abile businessman.

Purtroppo si è aggiunto all’elenco della vendita di illusioni anche il settore dell’udito

E’ il dovere di chiunque abbia deciso di intraprendere una professione come la mia combattere questa illusione fondata sulla disinformazione.

Le cellule che questo unguento promette di rigenerare sono di derivazione nervosa, come quelle del cervello o che si trovano nella colonna vertebrale.

Micheal Schumacher purtroppo ha avuto una lesione spinale che ha compromesso questo tipo di cellule.

Purtroppo non ci sarà nessun unguento miracoloso a tornare a far correre il grande campione della Ferrari.

Allo stesso modo mi dispiace dirti che se hai problemi di udito o se un tuo caro soffre di sordità permanente non ci saranno olii in grado di fare miracoli.

L’OLIO PER SENITRE FARA’ MIRACOLI ??

I miracoli esistono ma a mio avviso sono dati dalla forza di volontà di chi vuole prendersi cure della propria salute. Di chi non si rassegna a vivere isolato. Nei medici che ogni giorno continuano a fare ricerca.

Se si soffre di sordità permanente ( quella legata all’età o ai rumori forti ad esempio ) i medici spesso danno delle speranze.

A volte, se il problema è preso in tempo, i medici spiegano ai loro pazienti che con un percorso di riabilitazione uditiva e degli apparecchi acustici ci possono essere delle speranze.

Non si tratta quindi di pozioni magiche ma di una pianificazione scientifica e tecnologica.

Non ci sono scorciatoie, la strada è in salita ma dalla cima dei tuoi sforzi la vista può essere meravigliosa. Tranne in rari casi, un percorso che permetta di recuperare più possibile la capacità di comprendere le parole, dovrebbe includere almeno 3 fasi.

Ti prego di notare che ho scritto il più possibile e non completamente.

Questo per tutta una serie di motivi fra i quali va menzionato anche il fatto che solitamente i pazienti aspettano moltissimo prima di pensare al proprio udito.

Io sono stato fra i primi in Italia ad usare Clarivox e con questo sistema di adattamento degli apparecchi acustici consideriamo tre fasi.

La prima è dedicata a far si che il paziente si abitui a ritornare a sentire i suoni.

Se il professionista si limita a “vendere” gli apparecchi senza avere un’idea di percorso di potenziamento allora si ferma qui, quando invece è proprio questo il punto in cui inizia il lavoro più importante.

Infatti solo a questo stadio iniziamo a modellare i suoni emessi dall’apparecchio per rendere più chiare le parole (per questo si chiama Clarivox).

Un professionista scrupoloso non si ferma qui perché una volta raggiunto l’obbiettivo deve avere anche un piano per monitorare le performance uditive

Può essere che l’apparecchio necessiti di una messa a punto o piuttosto che l’udito si abbassi.

Tornando sul tema iniziale, spero sia chiara la mia opinione e cioè che (ahimè) non esistono ancora le pillole miracolose.

Le promesse di miracoli appartengono ad un certo modo di fare pubblicità ( e soldi ).

La salute si costruisce con piccole azioni di volontà e di impegno, alternando sacrifici a vittorie personali. Se sei d’accordo con me e non credi a cure miracolose e a millantanti premi Nobel……

Se credi che per fare le cose per bene la strada sia un ‘altra…

puoi scrivermi alla mia mail personale portandomi il tuo caso (o quello di un tuo caro) e sarò felice di darti un consulto.

[email protected]

Dott. Enrico Zollia

Audioprotesista presso Pontoni – Udito & Tecnologia

Esperto nel metodo di sintonizzazione della voce Clarivox

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.